Letture e riletture


2.4.07
Contributi inviati da Simona Magnoni
Leggi Scusa ma ti chiamo amore di Federico Moccia e contemporaneamente leggi Il colore del sole di Andrea Camilleri.
Con il primo ti senti adolescente e torni indietro nel tempo, forse con la speranza che il solo ricordare come ti sei sentito con certi primi amori possa farti sentire così anche oggi con nuovi o vecchi amori, nonostante adolescente proprio non ti si possa definire. E leggi queste pagine quasi a voler rubare la freschezza dei sentimenti raccontati con la smania di saper raccontare anche i tuoi così ma soprattutto di poterli, in questo modo, vivere o rivivere. E illuderti o pensare che siamo un po' padroni del nostro destino o quanto meno di una parte di esso e che le nostre decisioni possano fare la differenza.
E quasi contemporaneamente leggi Camilleri. Il grande Camilleri, e la cupezza della vita di Caravaggio ti avvolge portandoti indietro nei secoli fino a farti toccare quasi con mano la vita di questo artista così travagliata e intrisa di morte. E percepisci l'ansia e la paura e la tristezza di un uomo maledetto e braccato dalla vita stessa. Ma soprattutto percepisci la rassegnazione con la quale quest'uomo, come molti, accetta che la vita abbia un destino e che nulla dipenda da noi.
E per un animo inquieto e un po' insoddisfatto e mai arrivato come il mio che tutto cerca e tutto vuole e tutto desidera perché vuole che la propria vita sia felice ma vuole anche essere artefice della propria felicità, che dice ancora una volta: "unico Camilleri", ma a volte forse è meglio leggere un "qualunque Moccia".
E lo so, Camilleri racconta una vita vera. Moccia ti fa solo sognare.
Simona



RISORSE
:: Antelitteram
:: Babelteka
:: Biblit
:: BNCF
:: Bookcrossing
:: Classici stranieri
:: De Bibliotheca
:: Google print
:: Il blog del Mestiere di Scrivere
:: il compagno segreto
:: Incipitario
:: Passepartout festival
:: Project Gutenberg
:: RaiLibro
:: Ti presto i miei libri
:: Wuz

:: Bloglines
:: Free deep linking
:: G-Mail
:: globe of blogs

:: aNobii
:: CuT'n'PaStE
:: Lessico da amare
:: Reti relazionali
:: Filter - B.A. 4.0
:: Zu, lessico dislessico
RIFERIMENTI

referer referrer referers referrers http_referer


:: Legàmi (Google) ::
:: Legàmi (Technorati) ::



Ricevi un avviso via e-mail
quando ci sono nuovi interventi in
Letture e riletture

inserisci tuo indirizzo e-mail

:: anteprima ::
grazie a FeedBlitz



TORNA SU

INTRECCI
Biblit ::
BrodoPrimordiale ::
contaminazioni ::
fogliedivite ::
Fragments of wishdom ::
Fuori dal coro ::
granepadane ::
Gruppo di lettura ::
Incipiterazioni ::
La Nonna Volante ::
La stanza di Phoebe ::
liberilibri ::
Libreria Ocurréncia ::
licenziamento del poeta ::
Marsilio black ::
preferireidino ::
Sbloggata ::
Skip intro ::
Taccuino di I.Massardo ::
Tequila ::
Tigro ::
Verba manent ::
vocenarrante ::
Zuccate ::
Zu, letture e riletture ::
Zu-ppa-zu-ppa--ppa ::





This page is powered by Blogger. Isn't yours?